SCIESOPOLI

GUERRA DI LIBERAZIONE ITALIANA

Dopo quasi due anni di combattimenti sia sulla linea del fronte che nelle regioni occupate ed amministrate dai tedeschi, con la collaborazione del nuovo Stato fascista costituito da Mussolini dopo la liberazione dalla prigionia sul Gran Sasso, le ostilità cessarono formalmente il 29 aprile 1945 con la resa incondizionata dell’esercito
tedesco.

 

foto – 1945, ordine di epurazione del Governo Militare Alleato, scritto in inglese, per sospendere dall’esercito e dai
servizi pubblici il personale che aveva collaborato con il Governo Fascista della Repubblica di Salò.