SCIESOPOLI

Moshe Zeiri - Raffaele Cantoni - prof. Luigi Gorini

Il presidente della Comunità Raffaele Cantoni, insieme a due ufficiali della Compagnia “Solel Boneh”, Moshe Zeiri e Teddy Beery, con la collaborazione del CLN, del Sindaco e del Prefetto di Milano e l’aiuto fondamentale di Luigi Gorini, riescono ad ottenere la possibilità di utilizzare Sciesopoli come luogo di accoglienza e di passaggio per bambini e ragazzi ebrei scampati alle persecuzioni.

foto1 – Moshe Zeiri, soldato ebreo della Compagnia britannica Solel Boneh, ideatore della colonia, “il presidente della repubblica dei Bambini di Sciesopoli”, era il capo degli istruttori e la sua autorità sui ragazzi fu così amorevole che fu come un padre per gli orfani ebrei.

foto2 – Raffaele Cantoni, socialista e fervente sionista, nel dicembre 1943 riuscì a fuggire da un treno per Auschwitz e poi si rifugiò in Svizzera. Con Luigi Gorini fu l’artefice della costituzione della colonia di Sciesopoli

foto3 – Il professor Luigi Gorini, socialista, umanista e combattente nelle formazioni partigiane. Firmò, come rappresentante del Partito Socialista nel CLN, il contratto di affitto della colonia per la cifra simbolica di un dollaro, diventando così responsabile della casa nei confronti delle autorità pubbliche.