SCIESOPOLI

permessi di soggiorno

Soggiorno degli stranieri in Italia.

foto1 – 25 novembre 1946, permesso di soggiorno di Mojsesz (Moshe) Brinstein (Kleiner Zeiri), professore polacco e direttore della colonia ebraica di Selvino, cofondatore con Natan Beer.

foto2 – 25 novembre 1946, permesso di soggiorno di Natan Beery, nato a Vienna, elettricista palestinese, ospite dell’albergo Igea di Selvino, soldato della Compagnia britannica Solel Boneh, aveva rapporti con la Resistenza e le
Fiamme Verdi, che aveva aiutato ad installare una radio in Svizzera; in qualità di rappresentante del Governo Militare Alleato fu cofondatore della colonia ebraica di Selvino, insieme a Moshe Zeiri.